Maretrek-In Cammino su Linosa

Un Gruppo di tre Isole nel ben mezzo del Canale di Sicilia Lampedusa Linosa e Lampione

Tra la  costa Siciliana e la costa Tunisina

Dal punto di vista geologico si sono originate in momenti diversi e da meccanismi differenti. Lampedusa e Lampione sono isole costituite da rocce sedimentarie, ricche d’acqua negli strato di calcarenite mentre Linosa è un’isola totalmente vulcanica la cui base del vulcano si trova a migliaia di metri sotto il livello del mare.

Lampione è uno scoglio deserto disabitato frequentato da visitatori in barca o subacquei incuriositi dalla presenza di grossi predatori tipo lo squalo grigio ed una interessante biodiversità sottomarina.

Lampedusa invece è la sorella maggiore meta di tanti turisti che apprezzano il mare turchese cristallino, le spiagge di sabbia bianca  ed il buon cibo.

Linosa è la più vicina alla Sicilia e si presenta ai visitatori totalmente diversa per diversi motivi. I colori sono molto più intensi il rosso, il nero ed il giallo delle rocce vulcaniche sono il primo impatto che i visitatori si trovano Tre piccole alture ex vulcani sovrastano l’isola ed il mare circostante. L’isola emana energia, forza  come solo le isole vulcaniche sanno  trasmettono.

Abitata da poco più di trecento abitanti a prima vista può sembrare inospitale ma ti basta trascorrere due o tre giorni per iniziare ad amarla per i contrasti di colori, il mare pulito, le poche spiagge poco affollate come anche le calette e per quel silenzio che ti avvolge mentre la esplori camminando lungo i sentieri che sono stati realizzati e sempre ben tenuti, puliti e ben segnalati. 

La gente poi come in tutte le isole la prima volta che ti vede cerca di capire chi sei, cosa ci fai lì e avverti una certa diffidenza che si scioglie subito dopo aver fatto quattro chiacchiere al bar del Porto  o al bar  Al Dammuso. Dopo un paio di giorni conosci quasi tutti  e la piccola comunità ti avvolge e ti assorbe stregandoti. 

Io dico sempre Linosa o la ami o la od, ma  se ci sei arrivato è perché lei ti aspettava e non riesci più a staccarti da lei.

Così selvaggia e così affascinante ne resti ammaliato ed ogni anno sogni di ritornarci pe ritrovare quei profumi, quei colori, quel silenzio e il calore delle persone che ti fanno sentire a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.